Negli scorsi giorni è diventata ufficiale la notizia della chiusura, a fine estate, dell’ufficio postale in centro Mendrisio e della modifica dei relativi servizi sotto forma di ”agenzia postale” presso il punto vendita della Migros di Piazzale alla Valle, distante 150 metri. Questa notizia ha suscitato preoccupazione e malcontento presso i residenti del Borgo e dintorni. Noi ci sentiamo particolarmente vicini ai commercianti del nucleo, come pure a quella fascia di popolazione che, per anzianità o difficoltà di mobilità, vivono questo cambiamento come una grossa preoccupazione.

Con questo atto desideriamo tuttavia fare chiarezza, proprio a favore di queste persone, chiedendo informazioni dettagliate sui reali cambiamenti che comporterà questo passaggio da “sportello della posta” ad “agenzia postale del Borgo” e sui servizi che saranno erogati alla popolazione e ai commerci, con l’intento di poter rassicurare quella parte di cittadinanza che sarà maggiormente colpita da questa modifica. Sulla base di queste considerazioni, e avvalendoci delle facoltà concesse dalla LOC, a nome del Gruppo PPD e GG di Mendrisio ci permettiamo di interpellare il Lodevole Municipio, formulando le seguenti domande:

  • Secondo la circolare recapitata a tutti i fuochi il Municipio, dopo aver valutato tutte le alternative possibili, ha ritenuto di sostenere questa soluzione. Chiediamo quindi quali saranno concretamente gli svantaggi e/o i vantaggi per i cittadini che non avranno modo di recarsi allo sportello in stazione?
  • Avendo preso parte al tavolo delle trattative il Municipio può chiarire quali sono le motivazioni che inducono il gigante giallo ad applicare questo tipo di politica a Mendrisio, come pure in altri numerosi casi del Cantone e della Svizzera?
  • Il Municipio è in possesso di dati o di riscontri relativi ai Comuni dove è già avvenuta una trasformazione di questo tipo?
  • Se sì, può indicarci se sono positivi ed elencare le motivazioni di quelli negativi? – Il Municipio è in grado di garantire che questa nuova soluzione sarà definitiva e di lunga durata, escludendo la possibilità che in futuro arrivi la notizia di una possibile chiusura anche dell’agenzia?

Infine, a sapere del Municipio, questa operazione servirà anche a garantire in qualche modo la permanenza della filiale Migros in Piazzale alla Valle? Ringraziamo per le risposte che ci verranno fornite e porgiamo i più distinti saluti.

Davide Rossi e Fiorenza Trento