Per una forte e moderata politica di centro che possa trovare soluzioni per un Ticino competitivo è necessario avere due rappresentanti al Consiglio degli Stati che lavorino insieme a favore del nostro Cantone.Oggi la politica non è fatta di slogan urlati dai poli di sinistra o di destra che sono più impegnati a sostenere le loro ideologie piuttosto che portare risultati ai cittadini. La politica è l’arte di raggiungere compromessi per dare sbocchi concreti a temi fondamentali quali ad esempio la salute pubblica, il sistema pensionistico, la fiscalità, la formazione,… e tante altre problematiche che oggi necessitano di un sistema solido per poter essere affrontate. Presentarsi al Consiglio di Stati con due rappresentanti in disaccordo su questi e molti altri temi, renderebbe il nostro Ticino debole e senza la possibilità di poter incidere veramente a Berna. La presenza di due esponenti di centro alla Camera dei Cantoni si rivela quindi fondamentale per portare messaggi uniti e forti a favore dei cittadini.

Inserzione FL - GM

Per chi arriccia il naso, ricordo che la congiunzione tra PPD e PLR per queste elezioni nazionali non è stata né una fusione né tanto meno un matrimonio che ha svalutato le identità dei rispettivi partiti. Si tratta di una collaborazione che lo scorso 10 ottobre ha permesso di eleggere quattro deputati di centro al Nazionale e che il prossimo 17 novembre dovrà confermare la forza ticinese agli Stati.

Non svalutiamo quindi la nostra Svizzera e sosteniamo una politica di centro per un Ticino compatto ed equilibrato: votiamo Filippo Lombardi e Giovanni Merlini.

Davide Dada Rossi
Presidente Sezione PPD Mendrisio